Connect with us

MrShowbiz

Cannes, a Jasmine Trinca il premio Un Certain Regard

Jasmine Trinca Fortunata

Cannes

Cannes, a Jasmine Trinca il premio Un Certain Regard

C’è tanta Italia al Festival di Cannes, merito di Fortunata (leggi la nostra recensione), il film diretto da Sergio Castellitto, nelle sale dal 20 maggio. Il premio come migliore attrice di Un Certain Regard (il concorso parallelo della selezione ufficiale di Cannes) è andato a Jasmine Trinca, la protagonista femminile del lungometraggio del film sceneggiato da Margaret Mazzantini, anche lei premiata assieme a Castellitto e ai produttori di Indigo Film.

La mia Fortunata è una meravigliosa coatta, un personaggio potente e selvatico, imperfetto e proprio per questo motivo bellissimo“, così l’ha definita la Trinca.

Da Fortunata, Jasmine Trinca dice di sentirsi “vicina e distante al tempo stesso. Non nella distanza sociale da me, ma piuttosto nel modo di affrontare la fatica del vivere quotidiano. Fortunata è sfrontata e io non lo sono affatto, ma quella forza un po’ senza filtri che viene dalla pancia e che non è arroganza, sento di averla anche io, un istinto primordiale che adesso sto sperimentando da madre imperfetta“.

Sono oltre che felice, sono fiero”, ha detto Castellitto dopo la notizia della vittoria del prestigioso premio. “Orgoglioso che Fortunata stia piacendo al pubblico e alla critica internazionale e che la giuria presieduta dalla guerriera Uma Thurman abbia amato la nostra guerriera di Torpignattara. Quello per Fortunata è un premio al cinema italiano“, ha poi aggiunto.

Stamane arrivando a Cannes mi era venuta un’idea matta: volevo andare in palcoscenico e cantare ‘Grazie alla vita, che mi ha dato tanto’. Poi ho visto la sala, la giuria, la bellissima Uma e me la sono fatta passare. Ma sappiate che è così che mi sento“. Così Jasmine Trinca ha festeggiato il premio di Un Certain Regard dedicandolo “alle donne che sono portatrici di vita, a mia madre che mi ha insegnato l’integrità di Fortunata e a mia figlia che ha 8 anni come la figlia di Fortunata e che stamattina si è messa a piangere e protestare perché non ero con lei stasera“.

Da segnalare il divertente siparietto finale comico quando Jasmine mostra la pergamena del suo premio intestata a Jasmine TRECA per il film di Sergio CASTELLITO! “Ma i francesi – dice il regista – sono sempre così, ci vogliono bene ma ci fanno sempre un po’ spagnoli“.

Comments

More in Cannes

To Top